Le Bmu si regolarizzano

30 09 2011

In queste settimane le Bmu – le associazioni di pescatori – hanno raggiunto un altro importante traguardo.
Lo staff del Cast ha tenuto una significativa riunione con tutti i chairman dei villaggi beneficiari. L’obiettivo dell’incontro è stato descrivere nel dettaglio le attività del progetto che si terranno nei prossimi mesi. Sono stati inoltri affrontati i problemi e chiesta una maggior partecipazione e supervisione dei chairman all’interno dei villaggi (ordinare in maniera ottimale i registri, organizzare e classificare l’equipaggiamento a disposizione..). Obiettivo dello Staff del Cast è stato proprio renderli responsabili in prima persona del progetto. A conclusione della riunione si è raggiunto un grande risultato: tutti i Chairman hanno firmato l’agreement –una sorta di contratto di impegno- con il Cast! Da questo momento la collaborazione dovrà essere rispettata nei tempi e nelle modalità prestabilite, e la partecipazione dovrà essere al massimo durante tutte le nostre attività. Inoltre è stato chiesto loro di trovare una struttura adatta e sicura in ogni Bmu: gli equipaggiamenti che il Cast fornirà loro sono in arrivo e vogliamo essere sicuri che saranno ben custoditi e utilizzati nella maniera migliore. Ma le belle notizie non finiscono qui: in queste settimane ci sono state le elezioni volute dal governo kenyota per costituire un “umbrella”, un’associazione, di tutte le Bmu della costa; questo servirà per organizzare e monitorarne le attività. E’ stata una gioia osservare come il governo inizi a regolamentare le Associazioni di Pescatori; come massimo esponente rappresentativo di tutte le Bmu è stato eletto Sulubu, il Chairman di Takaungu (una delle nostre associazioni di pescatori!) ed inoltre nei top five è stata eletta Grace, la ViceChairman di Mnarani, altra Bmu che collabora con il Cast. Siamo veramente tutti soddisfatti di questi grandi risultati! Per quanto riguarda le attività del Cast, procedono bene, più o meno serenamente e con qualche intoppo di tanto in tanto! Esther, l’esperta di pesca, sta mobilizzando i vari pescatori ancora non membri delle Bmu: ogni giorno tiene riunioni informative per spiegare e presentare il progetto Cast e i benefici che si possono ottenere iscrivendosi alle associazioni di pescatori.
Più si regolarizza il commercio e si seguono corsi di formazione per migliorare tecniche e strumentazione di pesca, più si possono ricavare benefici e migliorare le proprie condizioni di vita. Io e Scholar, l’antropologa, abbiamo terminato la seconda attività prevista per l’analisi di genere: abbiamo svolto Focus Group in ogni Bmu per avere un confronto tra donne e uomini per comprendere il ruolo delle prime all’interno della società.
Siamo rimaste contentissime e decisamente sorprese dal vedere la voglia delle donne di riscattarsi di fronte agli uomini, esprimendo il loro punto di vista e parlando apertamente dei propri problemi. Ora dovremo analizzare tutti i dati raccolti per poter procedere con l’attività e quindi decidere i vari training previsti per aiutare a migliorare la loro condizione.

Beatrice Mazzeo
Tirocinante per il Cast in Kenya

Annunci

Azioni

Information

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...




%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: