Tra acqua e libri

5 04 2012

Mentre negli ultimi villaggi si finiscono di piantare i semi di cassava, nei primi sono già visibili alcuni risultati: grazie alla pioggia sono già spuntati i primi germogli! Quotidianamente controlliamo come stanno procedendo i campi e vedere la crescita dei nostri primi prodotti è emozionante per tutti quanti: gli agricoltori in primis sono fieri e felici di mostrarci e tenerci aggiornati su ogni piccolo cambiamento! Inoltre, tutti quanti nei villaggi continuano a raccogliere i rifiuti naturali per formare il compost, concime naturale da poter utilizzare per fertilizzare i terreni. Il training sta mostrando risultati più che positivi sia per quanto riguardo i campi coltivati sia per l’interesse delle persone coinvolte! Certamente i campi sono solo all’inizio: solo ora stiamo imparando tutti come preparali e come mantenerli e per i prossimi mesi sarà un lavoro continuo di apprendimento e messa in pratica delle tecniche imparate in questi primi mesi. Va aggiunto, inoltre, che tutti i beneficiari verranno aiutati dagli studenti a cui abbiamo dato la possibilità di frequentare un corso apposito: il Cast ha infatti elargito 16 borse di studio, ad alcuni studenti da ogni villaggio,  per poter frequentare un corso al Centro del COPE – altra ong italiana presente a Songea – sulle tecniche per un’agricoltura sostenibile. Gli studenti rimarranno al centro per circa due mesi e seguiranno diversi corsi che spazieranno dall’ orticultura e live-stock al marketing. Finiti i corsi, torneranno ai propri villaggi e trasmetteranno le conoscenze acquisite, mettendole in pratica nei nostri campi di cassava e patata dolce. In attesa di avere le prime testimonianze degli studenti, continuiamo a lavorare per la costruzione dei primi pozzi. Per procedere nella giusta direzione, abbiamo chiesto l’intervento del Water Engeneer Director: in questa maniera collaboreremo sia con le autorità distrettuali sia con i diretti beneficiari del progetto, coinvolgendo in egual modo entrambe le parti. Abbiamo quindi proceduto con la raccolta di un campione d’acqua per l’analisi dei batteri e in seguito ai risultati di laboratorio capiremo la profondità ideale da scavare per poter arrivare ad avere un acqua pulita.
Tre villaggi sono pronti: sono già stati selezionati i punti strategici in cui poter costruire i primi pozzi … speriamo di poter iniziare presto i lavori!

Beatrice Mazzeo
Capo progetto in Tanzania

Annunci

Azioni

Information

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...




%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: