Dal seme al mercato…

19 04 2013

DSC03851_piccIl 25 Aprile in Italia è la Festa della Liberazione, una data importante per il nostro paese. Il 26 Aprile, invece, si festeggia la nascita dell’odierna Tanzania. Nel 1964 Julius Nyerere, primo presidente del paese, mescolò la sabbia del Tanganika e di Zanzibar dando vita alla Repubblica Unita di Tanzania. Nel paese ci celebra l’evento con una danza comune, per ricordarne le origini e la storia. Non vi è data migliore per posare la prima pietra dei lavori per la realizzazione di due centri di trasformazione per prodotti agricoli. Nel Distretto di Songea, nei villaggi di Mlete e Mpandangingo lo staff Cast, insieme a gruppi di agricoltori di 6 villaggi ha scelto le aree dove iniziare le costruzioni.
Nel prossimo mesi si mescolerà sabbia, cemento, calce e acqua per poter prima impiantare le fondamenta e poi innalzare i muri. I lavori continueranno fino ad agosto, dove si prevede l’inaugurazione e l’istallazione dei macchinari necessari per la trasformazione della cassava e del mais.
Le costruzioni prevedono uno spazio per i macchinari, un magazzino per depositare  le derrate agricole, un piccolo ufficio e una stanza per le riunioni. Il Cast ha scelto di riservare uno spazio apposito per i gruppi di agricoltori, in modo che possano riunirsi, discutere e programmare le attività e il lavoro.
Il miglioramento delle tecniche di trasformazione dei prodotti agricoli è una delle attività principali del Progetto Songea. Come fare per migliorarle? Layout plant and sections_piccFormazione, partecipazione, acquisto di attrezzature adeguate sono le prerogative dello Staff Cast in Tanzania.
Nei prossimi mesi verranno avviate delle formazioni sull’installazione e la manutenzione dei macchinari, inoltre alcuni rappresentanti dei gruppi intraprenderanno dei corsi in Amministrazione & Contabilità, in modo da migliorare le tecniche di gestione degli impianti.
Trasformare la cassava e il mais significa macinarli e ottenere farina. Queste farine sono l’alimento principale della popolazione tanzaniana, soprattutto di quella rurale. Tutta la fatica di mesi nei campi, l’attesa della pioggia, il raccolto e infine … la farina! Ottenere un buon raccolto significa poi avere la sicurezza alimentare per i mesi futuri, quando la pioggia cessa e non si possono coltivare i campi. Questa sicurezza alimentare è però legata al buon funzionamento di questi impianti di macinatura. Molto spesso le macchine si rompono e in villaggio ci sono solo tecnici “improvvisati”: ciò rende ancora più difficile il lavoro degli agricoltori, i quali devono trasportare per kilometri i loro prodotti e magari tornare a casa a mani vuote.
P1080847_piccGirando per i villaggi molto spesso si vedono donne con grandi mestoli che con forza preparano l’ugali (una specie di polenta fatta con farina di mais o cassava), piatto tipico locale. Per ottenerlo non è sufficiente aver avuto un buon raccolto, bisogna conservare bene i prodotti, perchè le minacce sono molte: insetti, malattie, clima. Nello store che verrà costruito si potranno stoccare  i prodotti da macinare, in modo che ogni agricoltore possa lasciare lì i suoi prodotti senza rischio che si rovinino.
Gli impianti, che verranno gestiti dai gruppi Cast, saranno costruiti in zone in cui non ce sono altri, per facilitare i villaggi più remoti, che non anno accesso a questa risorsa. Inoltre il Cast, grazie a un camion da 7 tonnellate aiuterà nel trasporto delle derrate agricole in modo da agevolarne non solo il trasporto dai campi, ma anche l’accesso al mercato cittadino. Proprio l’accesso al mercato della vicina Songea è uno degli obiettivi principali del progetto, ma un giorno, chissà, anche quello nazionale!

Marco Bertoldi
Capo progetto in Tanzania per il progetto Songea

Annunci

Azioni

Information

One response

22 04 2013
Michele Albanese

bellissimo,complimenti!! :)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...




%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: