Parte tutto da noi

27 10 2014

GT5A6925_pIl cambio dei comportamenti parte noi stessi. Di questo ne avevo già parlato un po’ di tempo fa, a giugno, quando vi ho fatto venire l’acquolina in bocca con ricette un po’ di nicchia, come la pizza di farina di manioca.
Con l’arrivo di Halima, la nuova responsabile della comunicazione per il cambio dei comportamenti verso bambini delle scuole primarie e le comunità, le attività sull’utilizzo della manioca nella vita quotidiana sono riprese alla grande. Lezioni e dimostrazioni pratiche con i bambini dei 4k clubs (gruppi di attività extrascolastiche sull’agricoltura), incontri con i rappresentanti di villaggio e le comunità ai baraza (sorta di consigli comunali molto partecipati) e formazioni sulla trasformazione della manioca in farina e sul suo utilizzo finale stanno susseguendosi senza sosta da quando Halima, dopo un mese di studio e adattamento al progetto Mihogo, ha iniziato l’implementazione della strategia di promozione dell’utilizzo della manioca a livello famigliare.
Anche lo staff di progetto sta facendo la sua parte: oltre ad acquistare regolarmente i prodotti dei gruppi con cui lavoriamo, cosa che certi giorni fa sembrare il nostro ufficio di Kilifi più a un mercato che a un posto di lavoro, il tè del mattino a volte si trasforma in una gara di cucina in cui si sperimentano ricette a base di manioca, per poi procedere con la “degustazione”.
La farina è sempre la regina: uji (porridge), ugali (polenta per metà a base di mais e per metà di manioca), mandazi (frittelle). Ma anche le radici fresche hanno avuto i loro momenti di gloria (fritte a fettine o bollite nel latte di cocco) e persino le foglie di manioca come accompagnamento della polenta.
A parte il lato ricreativo del tè a inizio giornata, le attività legate alle preparazione culinarie della manioca stanno portando molto popolarità al progetto di promozione di questa radice e il nostro staff di Kilifi sta prendendo molto seriamente il processo di cambi dei comportamenti, integrando con regolarità la farina di manioca nelle preparazioni a casa.
Tutto questo contemporaneamente ai primi raccolti dei campi dimostrativi piantati nelle scorse piogge corte, con cui, insieme ai contadini beneficiari, stiamo conducendo le prime sperimentazioni di produzione di farina, in preparazione di alcune prove di vendita che verranno effettuate nei mercati settimanali di Bamba, Ganze e Vitengeni tra novembre e dicembre.

Filippo De Monte
Capo progetto in Kenya per il progetto Mihogo

Annunci

Azioni

Information

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...




%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: