Tante esperienze e un solo ma capiente zaino…

22 12 2014

(In questi mesi abbiamo avuto la fortuna di avere nel nostro staff una persona molto valida, creativa e attiva… una stagista volontaria e molto molto volonterosa! Questo è il resoconto di quello che le resta dopo sei mesi di lavoro con noi!)

IMAG1987Ah, questi mesi passati al CAST…a ripensarci sembra passato così poco, eppure tante cose son state fatte, tanti sono i ricordi che porto nel mio zaino… ed è giunto il momento di condividerli, di svuotare il sacco per regalarvene un po’ e fare nuovo spazio per il prossimo viaggio senza ancora una meta definita!
Ecco che li tiro fuori, ci trovo:
* I favolosi panzerotti del Panzerock, squisiti come gli Amici del Panzerock che ci hanno ospitato e dato una mano a montare un gazebo sgangherato e senza istruzioni …ci è voluta solo un’ora per montarlo!
* L’inventario dell’artigianato per il banchetto alla festa di Varesenews, arrivato fresco fresco dal Kenya: che profumo lontano saliva da quegli oggetti!
* La mostra fotografica, scorcio sulle attività del Cast e tutti i materiali su cui è possibile stampare queste foto…ma quanti sono!
* Gli strumenti informatici, tecnologia appropriata per chi ha mille cose da preparare: le schede eventi, schede budget. Il database contatti e…il terrore di lui, del rendiconto!!! Povere ONG sommerse dalla burocrazia! Grazie a Dio tante altre sono le attività che richiedono energia, o meglio che ne hanno richiesta a me.
* Una pelatrice a pedali….l’avete mai immaginata? Mah, su questa invenzione c’è davvero stato dello stupore!
* Il lago bello e gentile, quanto scuro e prepotentemente invadente.
* Le degustazione di cassava direttamente grattugiata nella contea di Kilifi: finalmente si assaggiava!
* I treni, che in questi mesi hanno accompagnato i miei spostamenti tra Nord e Sud della provincia per organizzare gli eventi.
* Gli appuntamenti “al buio” con i partner degli eventi.
* Un dj-set faticosamente danzabile dopo aver mangiato una ricca polenta con salsiccia, ma che ha lasciato sfogare lentamente la pressione del primo evento di CAST a sud della provincia (evento Tecno Mama del 7 novembre al Circolo The Family di Albizzate )
* Una tavola rotonda (che alla fine era rettangolare) contro la violenza sulle donne, che ha dato spazio ad interventi, curiosità, questioni dei partecipanti e…
* uno spettacolo teatrale che ha toccato cuori e svegliato menti  (Ni una mas, evento del 23 dicembre al circolo Quarto Stato di Cardano al Campo)
* La partita di rugby, i 30 kg di castagne da tagliare e arrostire, le specialità camerunensi e lo spirito di collaborazione e sostegno dalle ass. partner. Le caldarroste mangiate davanti al fuoco (evento Guardare Oltre del 7 dicembre, a  Varese)
* Il progetto sull’energia a pedali che forse presto vedrà finalmente la luce … di luce, sicuramente ne farà!
* Il laboratorio sulla sicurezza alimentare che forse ha convinto qualche bimbo a non far più capricci e finire tutto il cibo nel piatto.
* Le sfide con il tempo soprattutto, gli assaggi di prelibatezze, le notti passate a scrivere mail, le lunghe telefonate, anche oltremanica, non solo oltre provincia!

IMAG1995Ciò che mi resta in fondo allo zaino, cose che lasci proprio in fondo perché sai che te le porterai sempre con te, sono soprattutto gli incontri, quelli che sopra tutta la fatica del lavoro, lo stress di organizzare, i tempi ridotti ti rassicurano e rinnovano la tua energia. Ad ognuno di loro è legata un’emozione. Tutto inizia da un incontro, un incontro quasi casuale ad un banchetto colorato alla fiera del DES. Elisa fu davvero gentile nel rispondere alle tante mie domande, nello spiegarmi che cosa si combinava al CAST, nel lasciarmi la sua email. Quell’incontro mi diede curiosità. Il secondo incontro ravvicinato con il CAST, fu una cena di raccolta fondi, dove ho conosciuto le altre future colleghe e qualcuno del CDA. Tra chiacchiere, risate, vino e agricoltura biologica, quell’incontro mi diede sicurezza di aver scelto una buona ONG. Un altro incontro significativo fu alla sede CAST: quel giorno Paola, Elisa, Micol e Sara, mi accolsero in sede per definire gli obiettivi e i termini del mio stage. La missione era organizzare eventi in provincia, promuovendo le attività di CAST e la raccolta fondi TECNO MAMA. Dopo quell’incontro fui felice.
I tantissimi altri incontri seguenti sono stati sempre accompagnati da entusiasmo. Incontri sottoforma di corrispondenza email, lunghe telefonate, sguardi tra una mail e un’altra. Gli occhi blu di Maura visti per la prima volta, mi hanno dato stupore.
Tutto questo bagaglio mi ha regalato momenti belli, ma anche intensi, mi ha fatto tentare, cadere, riprovare. Ad ogni singolo ricordo dedico un grazie. Ad ogni singolo incontro dedico un grazie, ma soprattutto all’incontro con le donne del CAST, Martha compresa, a tutte GRAZIE.

Serena Piotti
Stagista volenterosa (volenterossissima!) al Cast

Annunci

Azioni

Information

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...




%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: